I SANTACROCE

Una famiglia di pittori del Rinascimento a Venezia

Serata di Approfondimento

Parrocchia di Santa Croce - San Pellegrino Terme (Bergamo) - 6 maggio 2017






 


I Santacroce, apprezzati e prolifici pittori di origine bergamasca tra XV e XVI secolo, sono i protagonisti del convegno di studi in programma il 15 ottobre 2016 a San Pellegrino Terme, nel luogo delle loro origini.

 

 

  • Francesco di Simone

    Santa Croce tra 1470-1475

    Venezia novembre 1508

  • Francesco Rizzo

    Santa Croce 1485

    Ultima testimonianza 1545

  • Vincenzo Galizzi

    Manca ogni documentazione

    Morto prima del 3 gennaio 1531

         
  • Giovanni Galizzi

    Primo documento 1543

    Morto 11 giugno 1565

  • Girolamo da Santacroce

    Nato a Santa Croce 1480-85

    Muore a Venezia il 9 luglio 1556

  • Francesco di Girolamo

    Nato a Venezia nel 1516

    Muore a Venezia nel dicembre 1584

         
  • Pietro Paolo da Santacroce

    Primo documento 1584

    Risulta già morto dicembre 1620


 


 

La Fondazione Adriano Bernareggi è uno degli strumenti pastorali della diocesi di Bergamo. Come tale partecipa secondo il suo specifico culturale al compito di evangelizzazione in cui la chiesa di Bergamo è impegnata nel proprio territorio. Questo compito è dettato dal principio che l’essenza evangelica della memoria di Gesù è destinata a tutti e a tutti viene resa accessibile attraverso i molteplici linguaggi dell'arte di ieri e di oggi. È naturale che, in quanto strumento della pastorale diocesana, la Fondazione sia particolarmente attenta alle ragioni specifiche che la cultura cristiana aspira a condividere con chiunque ricerchi con serietà il senso delle cose. (sito web)

 

Il Centro Storico Culturale Vallebrembana promuove la conoscenza, la conservazione e la diffusione del patrimonio storico, culturale, artistico e ambientale della Valle Brembana; pubblica o cura la riedizione di documenti e studi storici, artistici, geografici, letterari e linguistico-dialettali; raccoglie e ordina documenti, riproduzioni, pubblicazioni e audiovisivi di interesse locale; opera in collaborazione con gli enti locali, con le istituzioni culturali, con le associazioni turistiche, con le varie agenzie educative e ricreative pubbliche e private, alla promozione di iniziative di carattere culturale inerenti la Valle Brembana; promuove conferenze, corsi, convegni e occasioni di dibattito e di confronto culturale rivolti a tutta la popolazione su tutto il territorio. (sito web)